Nuova certificazione dei sistemi per malta ad iniezione Hilti

100 anni di durata d'utilizzo

Hilti Pressemitteilung: Neue Qualifikation der Hilti Injektionsmörtelsysteme

Adliswil, 21 agosto 2020 – Uno dei criteri fondamentali per la progettazione di opere ingegneristiche come ponti e tunnel è il calcolo della durata. 
Per applicazioni come tasselli e collegamenti di ferri di ripresa post-installati, Hilti ha certificato sistemi per malta a iniezione che hanno una durata d'utilizzo di 100 anni.

 

Pianificare a lungo termine

Per tutte le esigenze dell'ingegneria civile, Hilti offre sistemi di fissaggio specifici e ottimizzati come connettori antispostamento, tasselli a espansione, binari di ancoraggio, malta a iniezione per collegamenti di ferri di ripresa post-installati, tasselli e sistemi di installazione. Soprattutto per i sistemi di fissaggio che non sono esclusivamente in acciaio, viene richiesta sempre più una durata d’utilizzo prevista di 100 anni ai sensi dei requisiti SN EN 1990.

Sulla base del più recente Documento per la Valutazione Europea EAD per il tassello composito, Hilti ha certificato sistemi per malta a iniezione per applicazioni come tasselli, nonché collegamenti di ferri di ripresa post-installati, con una durata d'utilizzo di almeno 100 anni.

Tutto questo è documentato nelle valutazioni tecniche europee ETA-16/0143, sistema per malta a iniezione Hilti HIT-RE 500 V3 per applicazioni di tasselli, come pure ETA-20/0125, collegamento di ferri di ripresa post-installati con sistema per malta a iniezione Hilti HIT-RE 500 V3.

Inoltre è stato concesso anche ETA 20/0318 per il sistema per malta a iniezione a indurimento rapido Hilti HIT-HY 200-R V3 per collegamento di ferri di ripresa post-installati con una durata d'utilizzo di almeno 100 anni.

Sicurezza nel dimensionamento e nell'esecuzione

Grazie al software gratuito Hilti PROFIS Engineering e PROFIS Rebar, è possibile eseguire le verifiche per questi tasselli e collegamenti di ferri di ripresa post-installati (giunzioni a sovrapposizione o ancoraggi terminali) in maniera rapida e veloce e tenendo in considerazione le attuali norme e regolamentazioni (SN EN 1992-4, SN EN 1992-1-1, EOTA TR 069). Per casi di carico e/o azioni che attualmente non sono inseriti negli ETA summenzionati, come le azioni non statiche o sismiche, il software offre la possibilità di applicare standard internazionali e/o metodi ingegneristici di verifica. Per i collegamenti di ferri di ripresa post-installati HIT-HY 200-R V3 in azioni di fatica, l'omologazione generale Z-21.8-2121 consente il dimensionamento secondo il diagramma di Wöhler SN EN 1992-1-1 per tondini di armatura gettati in opera. Per i collegamenti di ferri di ripresa post-installati con HIT-RE 500 V3 ci si regola allo stesso modo dell'omologazione generale Z-21.8-2064.

Per la soluzioni di casi specifici, potete rivolgervi al servizio Engineering di Hilti: Tel. 0844 84 84 85