Aggiunto al carrello
Aggiunto al carrello
Vai al carrello

Sempre al sicuro nel campo della protezione antifuoco

Nella protezione antincendio è importante lavorare in modo conforme alle prescizioni – ed essere in grado di dimostrarlo. A tale proposito è molto utile la gestione della documentazione antincendio – come è avvenuto per un grande progetto a Stettin, Polonia.

In tutto il mondo ci sono milioni di incendi ogni anno, alcuni dei quali devastanti. Soluzioni di protezione antincendio affidabili e conformi alla legge possono limitare i danni

Settembre 2019   I   4 minuti

 

Gli effetti di un grande incendio sono terribili: solo in Germania ogni anno vanno in fiamme circa 6 miliardi di euro001.

Gli incendi distruggono quotidianamente le basi dell'esistenza e purtroppo comportano sempre più spesso la perdita di vite umane. Per Spagna, Francia, Germania e Polonia ad esempio il Center for Fire Statistics CTIF conta circa 770 000 incendi con 1 400 vittime all'anno.

Le misure antincendio risalgono all'origine dell'umanità

Anche le immagini di Notre Dame de Paris avvolta dalle fiamme ci hanno dolorosamente ricordato con quale rapidità un incendio può sfuggire al controllo. Fortunatamente nessuno ha subito danni personali e l'incendio non ha intaccato gli edifici circostanti – un pericolo che nel corso dei secoli in città come Parigi o Londra ha ripetutamente distrutto interi quartieri. 

Naturalmente il fuoco non rappresenta solo un pericolo da quando l'uomo vive nelle città. Ma con l'urbanizzazione è iniziata anche la storia della protezione antifuoco sistematica. Già nell'antica Roma esistevano i vigili del fuoco. Anche per i proprietari e gli abitanti degli edifici erano state in precedenza emanate delle disposizioni in materia: ad esempio l'obbligo di tenere in casa secchi di cuoio allo scopo di estinguere possibili focolai d'incendio o una multa se non si prendeva parte alle operazioni di spegnimento. Questa ammontava a una cifra che ai giorni nostri corrisponderebbe a 14 000 euro. Poi nel Medioevo si è anche incominciato ad adottare misure edilizie. Così in molte città è stata vietata la copertura dei tetti con la paglia.

 

Notre Damme dopo l'incendio

Protezione antifuoco nell'edilizia oggi

Anche oggi si verificano milioni di incendi ogni anno in tutto il mondo. Questo dipende dal fatto che i motivi dello sviluppo di un incendio nelle case, negli edifici pubblici o negli impianti industriali sono oggi più numerosi rispetto ai secoli passati: problemi con l'alimentazione elettrica, lavori a rischio d'incendio, disattenzione nell'utilizzo di attrezzi o surriscaldamento di apparecchiature di scarsa qualità.

Perciò al giorno d'oggi la protezione antifuoco viene presa in considerazione sin dal momento della progettazione degli edifici. La protezione antifuoco nell'edilizia in Europa riguarda tra l'altro i materiali edili, i componenti e la progettazione delle vie di fuga con impianti antincendio. Visto che purtroppo non è possibile evitare al cento percento gli incendi negli edifici, la massima priorità viene attribuita alla limitazione dei danni in caso d'incendio. La vita delle persone interessate deve quindi essere protetta tanto quanto i beni materiali.  

Perciò è scontato che nella maggior parte dei Paesi europei siano state elaborate norme per gli edifici pubblici.

Sostanzialmente occorre garantire al 100 percento il funzionamento degli impianti antincendio, dei sistemi a sprinkler, dell'illuminazione delle vie di fuga e il tamponamento di tutti gli attraversamenti dei cavi e dei tubi in caso d'incendio. Tutto ciò non solo quando l'edificio è nuovo, ma anche per il suo intero ciclo di vita. 

Questo significa tuttavia anche che se non vengono rispettate le norme e le prescrizioni specifiche di ciascun Paese, i proprietari degli edifici sono suscettibili di sanzioni consistenti.

 

Occorre dimostrare di avere adottato un'ottima protezione antifuoco

Lavoratore edile e capocantiere o capocantiere in conversazione, un prodotto antincendio Hilti è tenuto nelle loro mani.

Le disposizioni locali in materia di protezione antifuoco e gli standard internazionali stabiliscono pertanto controlli regolari del funzionamento delle soluzioni antincendio negli edifici pubblici. Sono disciplinati dalla legge anche la verifica ed eventualmente un allestimento a posteriori di misure volte alla protezione antifuoco in caso di ristrutturazioni, rinnovi o modifiche all'utlizzo dell'edificio.

A tale proposito è indispensabile disporre di una documentazione completa che in caso d'incendio protegga il proprietario dell'edificio dalle conseguenze legali e supporti la gestione degli edifici a mantenere sempre funzionanti e aggiornate le misure di protezione antincendio passive.

Naturalmente la documentazione meticolosa per le ditte incaricate richiede molto tempo e lavoro – soprattutto perché spesso viene ancora redatta manualmente su carta. In caso di documentazione non corretta o di misure di protezione antifuoco non eseguite in conformità ai regolamenti, i proprietari degli edifici ne sono responsabili e quindi richiedono alla ditta la consegna di tutta la documentazione. 

Lavoratori edili che documentano i dispositivi antincendio integrati con una tavoletta.

Il Software gestionale antifuoco CFS-DM di Hilti supporta la sicurezza e la documentazione della protezione antifuoco nel settore edile dalla fase di progettazione, attraverso l'attuazione fino all'ispezione e all'inserimento successivo nel funzionamento dell'edificio. Dato che il software è predisposto nell'Hilti Cloud, tutti i documenti necessari sono sempre disponibili sul posto. Le applicazioni possono essere documentate in modo molto semplice tramite foto con lo smartphone. Il software supporta i progettisti, la direzione del cantiere e i committenti anche in ufficio con rapporti completi. Un'ispezione da parte del perito per la protezione antifuoco può essere quindi preparata in modo altrettanto semplice come la certificazione delle misure di protezione antifuoco nei confronti delle autorità. 

PROTEZIONE ANTIFUOCO DI PRIM'ORDINE PER POSEJDON

Disegno CAD della vista esterna del nuovo centro commerciale e alberghiero Posejdon a Setttin Polonia.

Documentazione completa della protezione antifuoco nell'immobile di pregio a Stettin

 

Elektro-BUD, la più grande azienda di installazioni elettriche di Zachodniopomorskie, partecipa alla costruzione del “Centro uffici, sale conferenze e hotel di POSEJDON” a Stettin. L'edificio consisterà di due hotel, un'area uffici e un'area per il commercio al dettaglio e i servizi. Si tratta di un modello di edificio a basse emissioni (NZEB - Nearly-Zero Emission Building), che soddisferà già oggi i futuri e più rigidi standard che saranno adottati in Polonia a partire dal 1° gennaio 2021.

Un progetto di questa portata presenta molte sfide per tutti coloro che forniscono servizi di comunicazione: solo per la protezione antifuoco sono compresi nel programma più di 2 000 attraversamenti di cavi. Elektro-BUD nel settore della protezione antifuoco si pone come obiettivo principale da subito la qualità. Per poter garantire la sicurezza e la conformità alle disposizioni antincendio, l'azienda si avvale dei prodotti per la protezione antifuoco di Hilti.

Un'ulteriore sfida è rappresentata dalla produzione della documentazione antifuoco. Elektro-BUD ha scelto il Software gestionale antifuoco di Hilti. Questo software gestionale supporta l'azienda durante il collaudo dell'edificio da parte degli ispettori dei pompieri. L'aspetto più importante tuttavia è che il Software gestionale antifuoco di Hilti fa risparmiare a Elektro-BUD tempo e denaro. È affidabile, facile da utilizzare e permette di svolgere il lavoro in modo conforme alle omologazioni ai sensi della normativa antincendio. La fine dei lavori di costruzione è prevista per l'ultimo trimestre 2019.

 

Potrebbe anche interessarvi

Bilancia da laboratorio in uso per la misurazione degli ingredienti

L'innovatore di ancoranti progettato in laboratorio

Settembre 2019  I  3 minuti

Dalla ricerca alla produzione: ecco come vengono realizzati gli ancoranti chimici Hilti.

Continua a leggere
Uomini all'aperto a Hilti Training

Più competenza, più sicurezza

Settembre 2019  I  2 minuti

I training per l'utente riducono i rischi per la sicurezza.

Continua a leggere
Impiegato Hilti nel centro logistico con un braccio scanner

Progettazione? Meglio con il sistema digitale

Settembre 2019  I  4 minuti

Il percorso dalla produzione, attraverso i centri di distribuzione fino al luogo d'impiego della merce, è quindi completamente digitalizzato.

Continua a leggere
Arbeiter mit Staubmaske und Staubabsaugung

Salute e sicurezza

 

Aiutiamo a rendere i cantieri edili più sicuri e produttivi

Continua a leggere

Contattaci
Contattaci