SVOLGERE PIÙ LAVORI CON MENO ATTREZZI

Il direttore Jörg Hustedt di Harald Hustedt GmbH nell'intervista

Il signor Hunstedt con due consulenti di vendita Hilti braccio a braccio

Un parco attrezzi ottimizzato ha molti vantaggi per un'azienda. Oltre al considerevole risparmio di tempo, attraverso un'analisi si chiarisce quali apparecchi possono essere utilizzati. Così alla Harald Hustedt GmbH nei pressi di Brema si è giunti alla conclusione che è possibile svolgere ancora più lavori con un numero ridotto di attrezzi. Come impresa specializzata per tutti i lavori tecnici per la casa con oltre 140 collaboratori, una buona gestione dei beni aziendali è indispensabile. La gestione attrezzi con Hilti ON!Track in combinazione con la gestione flotta ha addirittura risolto alcuni problemi come dichiara nell'intervista il direttore Jörg Hustedt.

 

Da quando utilizza Hilti ON!Track e la gestione flotta Hilti?

«La gestione flotta la utilizziamo da tempo immemore. In ogni caso più di 10 anni, se non addirittura 15. È stata introdotta già ai tempi del fondatore dell'azienda Harald Hustedt, ma allora ancora su scala più limitata. Il grande ampliamento è arrivato nel 2018, quando a fine anno abbiamo introdotto anche il software ON!Track.»

Per quale ragione ha deciso di impiegare ON!Track nella sua azienda?

«Da molto tempo cercavamo un programma dalla forma simile. Già da quattro, cinque anni sono stato io stesso sul punto di elaborare qualcosa di nuovo, ma sorgevano sempre problemi e poi siete arrivati voi con il programma. Era ed è esattamente ciò che mi ero sempre immaginato.»

Quali vantaggi derivano dall'utilizzo di ON!Track e della gestione flotta?

«Un vantaggio in ogni caso è che gli attrezzi da noi arrivano già con una targhetta autoadesiva 2 D con codice a barre. Il nostro responsabile attrezzi può quindi inserire rapidamente l'attrezzo nel sistema tramite numero di serie. Un ulteriore vantaggio e che se gli attrezzi Hilti vengono ripresi nell'amministrazione, indichiamo solo il numero di serie. Informazioni come prezzi della flotta o l'assegnazione aziendale interna si inseriscono automaticamente nel programma. Viene salvata anche la data dell'ultima sostituzione e siamo avvisati per tempo tramite messaggi.»

In quale settore si sono verificati aumenti della produttività grazie alla gestione flotta e ON!Track?

«Chiaramente in magazzino: qui abbiamo ottenuto un notevole risparmio di tempo. Le macchine vengono ritrovate rapidamente e il colpevole individuato velocemente nei casi in cui ci sia qualcuno che consegna gli attrezzi sporchi. Con la gestione flotta inoltre non abbiamo più guasti degli attrezzi. Se un attrezzo si rompe, riceviamo immediatamente un attrezzo sostitutivo.

Desidero ottenere un utilizzo pieno, al cento per cento, degli attrezzi, lasciando che i collaboratori li scambino. Da noi funziona così: non tutti i collaboratori ricevono tutti gli attrezzi, bensì ciascuno ha un equipaggiamento standard. E tutto ciò che non viene utilizzato quotidianamente viene fatto girare. In linea di principio abbiamo ottimizzato le nostre scorte e con meno macchinari realizziamo una mole maggiore di lavoro.»

Le vengono in mente altri miglioramenti?

«In precedenza molti attrezzi difettosi sono stati riportati in magazzino e nessuno se ne è mai preoccupato. Adesso è tutto diverso perché ognuno è responsabile dei propri attrezzi. Lo svolgimento delle riparazioni in questo modo è significativamente più veloce. Se ci sono dei veicoli guasti, tramite ON!Track possiamo sempre verificare quali parti abbiamo a magazzino, quindi articoli di Hilti, ma anche di altri produttori, compresi i numeri di serie. E grazie all'assicurazione contro il furto nella gestione flotta disponiamo sempre rapidamente di un attrezzo sostitutivo.

Rileviamo con chiarezza i vantaggi di domani, alla consegna della macchina, per ritrovare attrezzi o per i cantieri chiusi. Si rileva subito se qualcuno sgomberando il cantiere dimentica qualcosa. È anche pratico il fatto che possiamo vedere per quanto tempo i subappaltatori utilizzano i nostri attrezzi. Sempre più spesso essi chiedono di poter prendere a prestito qualcosa solo per un giorno. Dopo quattro settimane scopro che uno di essi ha sempre la macchina e che la utilizza per lavorare presso altri clienti. In precedenza non lo avrei notato.

Un ulteriore aspetto è naturalmente anche la questione dei collaudi degli attrezzi. Il salvataggio di tutti i documenti ha comportato un certo impegno, ma adesso tutto è classificato e tutti i collaboratori possono richiamare in cantiere i documenti e i certificati.»

Consiglierebbe ad altri clienti di introdurre entrambi i sistemi?

«Consiglierei sicuramente i clienti: prima passeranno al nuovo sistema, più rapidi saranno i miglioramente! Abbiamo già discusso di tutti i vantaggi come visione d'insieme, miglioramento dei tempi, utilizzo, vantaggi finanziari. Con il coinvolgimento di tre o quattro persone il sistema evidenzia manifesta chiaramente i suoi vantaggi. Non è semplicemente più possibile prendere nota di tutto. In ogni caso siamo molto soddisfatti sia con la gestione flotta, sia con ON!Track.»


Ringraziamo Jörg Hustedt per la piacevole conversazione!